giovedì 2 marzo 2017

Rigenerazione Urbana: abbiamo bisogno del vostro aiuto...basta un voto

L’Associazione Culturale “Genius Loci Architettura” di Caltanissetta, propone la realizzazione di: “OPEN AIR GALLERY”- galleria a cielo aperto. Continuando il percorso RI.GENERA “Rigenerazione Urbana” attraverso l’architettura del riuso, l’associazione vuole proseguire il progetto di opporsi attivamente al degrado urbano agendo contro l’incuria delle aree urbane degradate.
Il progetto si pone l’obiettivo di recuperare un’area urbana fortemente degradata ed abbandonata a ridosso del centro storico di Caltanissetta, oggi ridotta a discarica e soggetta ad atti vandalici, portandola a nuova vita attraverso un percorso partecipato che coinvolga i residenti attraverso il comitato di quartiere, le scuole e le altre associazioni presenti sul territorio.
Il Progetto RI.GENERA ha avviato un processo culturale di sostenibilità,
educazione e creatività attraverso la valorizzazione dei materiali di scarto, con il coinvolgimento di tutta la città. Il primo progetto è stato realizzato tra Ottobre e Novembre 2016, in un area degradata ed abbandonata nella periferia cittadina, dove il colore, la gioia e la vita hanno trionfato sulla sporcizia, sulla bruttura e sull’incuria. L’area verde pubblica è stata ripulita e abbellita con oggetti di eco-design, dalla piantumazione di piante e fiori e da street art dimostrando così che attraverso un percorso partecipato e di inclusione sociale, la cooperazione e la collaborazione possono essere dati alla luce preziosi contributi al nostro martoriato territorio. Per questo nuovo intervento si è scelto un sottopassaggio pedonale che collega la via JF Kennedy con la piazza Grazia. Lo spazio così come è presente allo stato dei fatti mostra forti segni di degrado, abbandono ed incuria. La zona essendo nell’immediato ridosso del centro storico, nonché del mercato cittadino della “strata foglia”, uno storico mercato di frutta e verdura – un tempo - pieno di vita, di colori, di sapori dove davvero si poteva trovare di tutto, ad ogni angolo e in ogni spazio banconi enormi di vendita e banchetti dove i cosiddetti “fogliamari”, mettevano in esposizione erbe selvatiche (ma anche funghi e lumache) raccolte il giorno prima, assume una importanza
strategica proprio per la sua percorribilità esclusivamente pedonale e il contatto diretto con lo storico mercato. L’iniziativa tende anche al rilancio di quella che un tempo per i nisseni era una tappa quotidiana obbligata. L’obiettivo finale è quello di trasformare l’area abbandonata in un vero e proprio centro culturale all’aperto dove poter svolgere iniziative quali:
Mostre d’arte (Pittura, Fotografia, Letteratura, Poesia, Scultura, etc),mostre a carattere scientifico e divulgativo (es. Storia Medioevale e Moderna, Archeologia, Architettura, Design, etc) ,eventi di natura socializzante e aggregativa (presentazioni editoriali, associative, raccolte di fondi in favore di iniziative benefiche ecc...) Con queste iniziative si vogliono raggiungere i seguenti obiettivi: dare valore alla città di Caltanissetta e alla sua identità storica, ripensare la città e i suoi spazi considerando che le persone che li vivono sono differenti per genere, età, condizione fisica e sociale, cultura, provenienza, considerare la sicurezza urbana in termini di risposte collettive, creare un circolo virtuoso percorribile: la presenza di ambienti curati e decorosi oltre a contribuire a migliorare la qualità della vita, ingenera comportamenti di responsabilità e cura collettiva. Obiettivi capaci di restituire decoro, sicurezza, vivibilità ma anche spessore all’identità di questa parte della città, sia in relazione alla storia passata (l’area del mercato “Strata Foglia” e i riferimenti toponomastici presenti) che alle funzioni attuali. La riappropriazione di spazi pubblici può rappresentare una opportunità di coesione sociale, sviluppo e occupazione, nasce così il concetto di città creativa.
 Registratevi al sito e votate il progetto. Se ne avete voglia, dovreste condividere questo indirizzo e farlo votare da tutti i vostri contatti, tutti insieme possiamo farcela! Grazie !

Nessun commento:

Posta un commento